WebrootLogo_Color_webroot

Webroot SecureAnywhere è la soluzione antivirus che protegge in tempo reale dispositivi endpoint e mobile contro tutte le minacce malware, garantendo la riservatezza e integrità dei dati aziendali.

Protezione e sicurezza

  • Sicurezza dal cloud: sfrutta la potenza del cloud e di Webroot Intelligence Network, la più grande rete mondiale di rilevamento malware, per confrontare e identificare le minacce.
  • Protezione dalla sottrazione di dati: protegge gli endpoint dalle minacce sconosciute e dai loro tentativi di sottrarre dati sfruttando una serie di Shield protettivi integrati all’interno dell’Agent.
  • Internet banking ultrasicuro: le sessioni browser sono protette anche contro spyware, keylogger e programmi che spiano le password.
  • Gestione di minacce sconosciute: anziché affidarsi alle “firme” digitali, Webroot lascia che i file sconosciuti possano essere eseguiti inizialmente all’interno di un ambiente “protetto” nel quale ogni comportamento può essere osservato e ogni modifica registrata; e all’occorrenza annullata.
  • Riduzione dei rischi sui dati in uscita: protegge attraverso un firewall di uscita intelligente che proibisce la trasmissione di dati sensibili verso l’esterno.
  • Analisi del comportamento per l’identificazione delle minacce: le minacce potenziali vengono analizzate tramite funzioni euristiche che le classificano in base a età e popolarità e anche in base al loro comportamento.
  • Protezione dai conflitti software: non entra in conflitto con altri software, compresi altri prodotti per la sicurezza o antivirus.
  • “Proteggiamoci a vicenda”: tutte le nuove infezioni rilevate sugli endpoint di tutto il mondo vengono automaticamente segnalate al cloud della Webroot Intelligence Network in modo che tutti gli altri endpoint del mondo siano già aggiornati.

Prestazioni

  • Software sicuro ed efficiente: estremamente compatto e con scansioni rapide e non invasive.
  • Installazione in meno di 10 secondi: si installa in pochi secondi grazie alle dimensioni ridotte, e una volta residente sull’endpoint non richiede aggiornamenti delle firme.
  • Tempi di scansione ridotti: la scansione viene completata in meno di due minuti.
  • Prevenzione dei crash: eliminando i conflitti con altri software per la sicurezza, l’agent ultraleggero da 700KB previene le interruzioni del sistema.
  • Risparmiatore di risorse: con meno di 10 MB di RAM occupata è possibile installarlo anche sulle postazioni di lavoro più vecchie.

Gestione

  • Nessun server o servizio da installare: nessuna console locale o servizio da installare; tutta la gestione avviene da una piattaforma cloud.
  • Nessun software da aggiornare: l’agente installato sull’endpoint sarà automaticamente gestito e aggiornato dalla console.
  • Niente più download di firme: grazie all’intelligenza in tempo reale basata su cloud non è necessario scaricare le firme.
  • Console centralizzata via web: un’unica console intuitiva per la gestire gli endpoint via web, fornisce accesso rapido alla gestione di gruppi e di policy, ai parametri di configurazione e ai controlli sugli accessi necessari all’utilizzo in ambito aziendale.
  • Applicazione delle policy: l’architettura cloud e le sue funzionalità offline forniscono la possibilità di esercitare il controllo su tutti gli endpoint e inviare ad essi i comandi desiderati assicurando protezione.
  • Tool per gestire utenti locali e remoti: per far rispettare le policy di singoli o di gruppi grazie ai controlli presenti nella console di gestione.
  • Visibilità su tutte le macchine e su tutti i clienti: la console di gestione basata sul web fornisce visibilità in tempo reale sullo stato di ogni endpoint, compreso lo stato degli utenti che non sono connessi alla rete aziendale.
  • Stop alle minacce Zero Day: grazie al cloud, protegge immediatamente ogni macchina nel mondo collegata a Webroot Intelligence Network.
  • Controllo dei file in modo indipendente: tramite la console di gestione si possono creare e gestire centralmente whitelist, blacklist e override.

Privacy e riservatezza

  • Riservatezza dei documenti: i file vengono identificati a seconda del comportamento che esibiscono e in base ai metadati (hash MD5) e non in base al contenuto dei file.
  • Comunicazioni cifrate: tutti gli “scambi” di informazioni fra l’agente e il cloud sono cifrate e quindi non intercettabili.
  • Infrastruttura a norma: tutta l’infrastruttura di Webroot risiede in Amazon EC2 (conforme SAS70 Type 2).
  • Nessun dato nel cloud: benché ci sia comunicazione fra l’agente sull’endpoint e il cloud, nella comunicazione i contenuti dei file non vengono mai trasferiti.